Agnolotti al ragù

giugno 27 2013

agnolotti ragù taverna del ghetto

Gli agnolotti al ragù sono uno dei piatti più semplici ma allo stesso tempo saporiti e genuini del nostro menù. Preparati a mano dal nostro chef che li farcisce con una selezonatissima carne kosher , gli agnolotti hanno il sapore di quelli fatti in casa dalle nostre nonne. Il ragù poi è fatto cuocere a puntino come nelle migliori tradizioni e quindi lasciato insaporire per alcune ore con pomodoro, cipolla, sedano, carote e un bicchiere di vino.

Veniamo però alla ricetta e alle fasi della preparazione. Per prima cosa dovrete preparare la pasta e quindi unire insieme farina, uova, e un pizzico di sale e impastare fino a quando avrete ottenuto un composto liscio e omogeneo. Una volta fatto formate una palla, copritela con un panno umido e lasciate riposare per circa 1 ora e mezza. Passato questo tempo iniziate a stendere la pasta fino a formare una sfoglia fine e liscia. Aggiungete dei mucchietti di carne macinata aiutandovi con un cucchiaio e lasciando qualche cm di distanza tra un ripieno e l’altro e una volta terminato l’impasto chiudete la pasta e poi tagliate a quadrati con una rotella da cucina.

Gli agnolotti sono pronti, ora passiamo alla preparazione del ragù.

Mettete a rosolare con l’olio la cipolla, il sedano e le carote. Una volta imbiondito il tutto aggiungete il macinato di carne e lasciate soffriggere tutto insieme mescolando di tanto in tanto. Quando la carne sarà ben rosolata aggiungete sale e pepe e un bicchiere di vino rosso e una volta sfumato iniziate ad unire il brodo di carne pian piano. Infine versate il concentrato di pomodoro e lasciate cuocere a fiamma bassa per un’ora e mezza, aggiungete brodo se serve.

Ora anche il ragù è pronto quindi dovete solo cuocere gli agnolotti, condirli e servirli ben caldi a tavola!!