Come preparare la pita

luglio 29 2014

pita ricetta originale

500 g farina
3-4  bicchieri di acqua tiepida
15 g lievito di birra fresco
1 cucchiaino di sale
mezzo cucchiaino di zucchero
4 cucchiai di olio

La pita, o pane arabo è un tipico pane lievitato, dalla forma rotonda e preparato a base di farina di grano. E’ un pane tipico del Medio Oriente e molto utilizzato specialmente in Israele. Il suo sapore è  molto semplice ma la sua tipica forma a tasca e la sua assenza di mollica interna ne fanno un gustoso pane per accompagnare salse, oppure per contenere carne come la shawarma, oppure gli appetitosi falafel con tanto hummus.

La sua preparazione non è complicata e dovrete solamente impastare per bene con le mani, ma se volete essere sicuri della buona riuscita della vostra pita procuratevi un’impastatrice o una macchina per il pane. Inoltre un piccolo segreto è quello di cuocere il pane mettendo sulla griglia del forno una pietra come del marm, o anche una semplice mattonella e far scivolare la pita, lasciandola cuocere alla temperatura giusta.

Per prima cosa fate sciogliere il vostro lievito nell’acqua, aggiungendo lo zucchero; versare quindi la prima metà di farina e iniziare ad impastare. Una volta incorporati bene gli ingredienti, aggiungete il cucchiaino di sale, due cucchiai di olio e l’altra metà di farina. Continuate quindi ad impastare fino ad ottenere un composto morbido, liscio e senza grumi. Una volta fatto coprite con una busta di plastica o con un canovaccio e lasciate riposare per circa un’ora.

Quando l’impasto sarà cresciuto iniziate a prenderne delle palline e con l’aiuto di un mattarello stendetele un pò arrivando ad un diametro di circa 15 cm. Nel frattempo scaldate il forno a 250° e una volta pronte fate scivolare la pita sopra la pietra e lasciate cuocere per alcuni minuti.

Lasciate raffreddare la pita prima di aprirla e poi tagliate un spicchietto di pasta in modo di formare una tasca. La vostra pita ora è pronta per essere farcita!