Orata & Spigola al sale,al forno, alla griglia

ottobre 8 2012

orata spigola al sale, al forno , alla griglia

Alla Taverna del Ghetto potrete gustare non solo dei squisiti piatti a base di carne kosher ma anche dell’ottimo pesce fresco e in particolare orata e spigola preparata al sale, al forno e alla griglia. Tre diversi modi di cucinare ma tutti e tre buonissimi e ideali per esaltare ancora di più il sapore del pesce.

La cottura al sale è molto semplice e allo stesso tempo lascia la carne molto tenera e saporita; quella al forno è appetitosa e di solito accompagnata da patate, pomodori e talvolta olive per una cottura unica e invitante; infine la cottura alla griglia molto semplice nella preparazione, permette di gustare fino in fondo il vero sapore del pesce. Vediamo quindi nel dettaglio questi tre diversi metodi di cottura.

Per preparare l’orata o la spigola al sale avrete bisogno di 1,5 kg di sale o meno in base alla grandezza del vostro pesce, olio extravergine di oliva e poi a seconda dei vostri gusti potrete usare timo oppure aglio e prezzemolo con il quale insaporire il pesce o meglio la pancia del pesce in modo da dare più sapore al piatto.

Lavate per bene il pesce e asciugatelo, poi su una teglia mettete uno strato di sale grosso di circa 1 cm e adagiateci sopra l’orata o la spigola, poi ricoprite con il resto del sale e abbiate cura di controllare che il sale sia ben aderito al pesce. Fate cuocere per circa 40 minuti a 180°-200°. Una volta fatto lasciate freddare e rompete la crosta di sale, sfilettate il pesce e servite a tavola!

La cottura al forno è un metodo un pochino più lungo in quanto il pesce andrà accompagnato ad esempio da patate, pomodorini, olive o qualunque altra cosa sia di vostro gusto. La ricetta classica prevede la cottura con le patate che renderanno ancora più ricco e saporito il sapore della spigola o orata. Dovrete quindi pulire le patate, tagliarle a spicchi e condirle; fare lo stesso quindi con il pesce e insaporirlo ad esempio con olio, aglio,prezzemolo e poi cuocere il tutto in forno caldo a 180° per circa 40 minuti a seconda del forno e soprattutto della grandezza del pesce.

Infine c’è la cottura alla griglia, una cottura semplice che prevede solo di far scaldare per bene la griglia o la piastra dove si andrà a cuocere il pesce. Se poi volete rendere più saporito il vostro piatto potete preparare un condimento con olio, aglio, prezzemolo e spennellarlo sul pesce prima di farlo cuocere. Lasciate poi andare sulla piastra per circa 20 minuti.

Ora vi abbiamo presentato tutti e tre questi metodi di cottura, qual è il vostro preferito???