Pinzimonio di verdure

luglio 30 2015

pinzimonio ricetta

Il pinzimonio, o “cazzimperio” in dialetto romanesco, è quel gustoso antipasto a base di verdure fresche e di stagione che viene servito accompagnato da una saporita salsa fatta con olio extravergine di oliva, sale e pepe nella quale vengono appunto intinte le verdurine.

Il termine “cazzimperio” viene addirittura citato in una poesia di Trilussa del 1942 e in un sonetto del 1831 di Giuseppe Gioachino Belli:

[…]Scappò allora ridenno er sor Zaverio:
«Co ssale e ppepe e cquattro gocce d’ojjo
poderissimo facce er cazzimperio»

Tipico dell’estate ma anche molto usato durante gli aperitivi, il pinzimonio classico consiste in tante verdure crude tagliate a listarelle e bastoncini come sedano, finocchi, peperoni, ravanello e carote che poi vengono gustate insieme ad una salsa semplicissima a base di olio extravergine di oliva, sale e pepe a cui si può aggiungere, se piace, anche limone o aceto oppure erbe aromatiche come timo, basilico o prezzemolo.

Inoltre, a seconda della stagione, si possono usare anche altre verdure come carciofi, cipolle, lattuga, cetrioli ecc.

Infine per ciò che concerne la preparazione vi consigliamo prima di tutto di lavare molto accuratamente le verdure, poi per quanto riguarda sedano e finocchi togliere le foglie esterne e più dure ed eventuali parti filamentose e poi, con un coltello adatto tagliare dal lato lungo formando dei bastoncini.

I peperoni invece vanno prima tagliati a metà, tolti i semi, i filamenti e le parti bianche ed infine tagliati a listarelle cercando di farli della stessa lunghezza e spessore; i ravanelli li potete lasciare interi, dopo aver eliminato le foglie ed infine le carote vanno sbucciate e poi tagliate a metà ed infine, dal alto più lungo fatte a bastoncini.

La presentazione potete farla come più vi piace; si possono dividere le verdure in diversi contenitori alti e stretti e le salse dentro delle piccole ciotoline oppure fare delle monoporzioni già pronte con la salsa sul fondo e le verdure immerse oppure ancora mettere un vassoio grande al centro della tavola e permettere ad ogni commensale di servirsi da solo!