La fontana di Piazza delle Cinque Scole

aprile 30 2013

fontana piazza delle cinque scole

Piazza dell Cinque Scole si trova nel cuore del ghetto e prende il suo nome dall’edificio sito nell’antica piazza omonima che raccoglieva le cinque scuole ebraiche che vi funzionavano e cioè la Scola del Tempio, la Scola Nova, la Scola Siciliana di rito italiano, la Scola Castigliana  di rito spagnolo e la Scola Catalana.

Al centro della piazza c’è la fontana fatta costruire da Gregorio XIII nella seconda metà del XVI secolo da un disegno realizzato da  Giacomo Della Porta. Il motivo della costruzione era dovuto ad un rescritto papale secondo cui anche gli ebrei avevano diritto al refrigerio e all’abbellimento dell’acqua. Il suo nome invece era originariamente Fontana del Pianto poichè situata davanti alla chiesa di  S.Maria del Pianto, al centro dell’antica Piazza Giudea. 

La fontana in principio aveva due draghi da cui usciva l’acqua e veniva gettata nella vasca grande e da questa, attraverso delle conchiglie sulle quali era rappresentato un candelabro, l’acqua veniva riversata in due abbeveratoi. Innocenzo X però fece rimpicciolire la fontana e fece togliere la scultura del candelabro a sette braccia. Poi nel 1880 con i lavori che furono fatti al quartiere  e con la scomparsa anche di Piazza Giudia, la fontana fu smontata e nel 1924 la vasca superiore fu messa su un’altra fontana del Gianicolo.

Solo nel 1930 la fontana fu risistemata definitivamente e riconquistò il suo aspetto e posizione originaria. A ricordo di questo fu messa un’epigrafe nella vasca esterna.

Foto Credit: Tesori di Roma