Graffi all’ebraica

dicembre 31 2012

Ingredienti:

Guance di vitello
Sale grosso
Salsa di pomodori pelati
Erba cipollina
Sale
Pepe nero

È una delle nostre specialità. Un secondo piatto da leccarsi i baffi grazie al suo sapone unico. Stiamo parlando dei Graffi all’ebraica, una delle tante prelibatezze della Taverna del Ghetto. I nostri clienti ne vanno ghiotti per la capacità dei nostri chef di dosare le giuste quantità degli ingredienti.

Ingredienti che non sono tanti, ma vanno miscelati con cura e soprattutto senza eccessi. Molto importante per la ricetta dei graffi all’ebraica è la pulizia delle guance di vitello che viene eseguita con il sale grosso.

Questa operazione va fatta con estrema attenzione per evitare errori che potrebbero sabotare la preparazione di un piatto che vi riporterà indietro nel vecchio ghetto ebraico di Roma.
Una volta ultimata la sua pulitura, la carne viene messa in una padella e cotta per trenta minuti con la salsa di pomodori pelati, con un’aggiunta di sale, pepe nero ed erba cipollina.

I nostri chef consigliano di dosare bene questa pianta aromatica e proporzionarla in base alla quantità della carne per non coprirne troppo il sapore. Una variante a questo piatto è l’utilizzo del pepe in grani.