La ricetta del tabulè

giugno 23 2015

tabulè ricetta kosher

Il tabulè è una ricetta molto fresca e sfiziosa di origine mediorientale. Le sue origini sono siriane e libanesi ma poi con il tempo questa pietanza è stata assimilata dai paesi vicini che l’hanno arricchita e modificata a seconda delle tradizioni e usi locali.

Tabulè in arabo signifca”leggermente speziato” ed infatti il suo sapore particolare ma non troppo forte lo  deve alla presenza di prezzemolo, menta e cipolla che lo rendono un piatto unico nel suo genere e adatto sia come primo che come contorno per carne e pesce.

Gli ingredienti per preparare il tabulè sono:

300g di bulgur

250g di pomodori

200g di cetrioli

1 limone

200 g di cipolle bianche o cipollotti

menta

prezzemolo

sale e olio q.b.

Veniamo ora alla preparazione, piuttosto semplice e veloce. Per prima cosa procuratevi il bulgur, un particolare grano macinato che viene bollito e poi essiccato al sole; trovarlo non è proprio semplice ma i grandi supermercati e i negozi di prodotti biologici di solito lo hanno sempre.

Mettete quindi il bulgur in ammollo per circa una mezzoretta e poi cuocetelo in una pentola con con una quantità di acqua pari al doppio del volume di questo per circa un quarto d’ora.

Una volta cotto lasciatelo a riposo nell’acqua di cottura per una decina di minuti e nel frattempo tagliate le verdure. Tagliate a cubetti piccoli i pomodori, i cetrioli, e poi finemente cipolla, menta e prezzemolo dopo averli lavati accuratamente (ricordatevi di prendere solo le foglie del prezzemolo), infine spremete il limone.

Scolate ora il bulgur e mettetelo in una ciotola; unite cetrioli, pomodori, cipolla, menta e prezzemolo e condite con olio, sale e irrorate con il succo di limone. Mescolate per bene e mettete in frigorifero per servire il vostro tabulè ben fresco e saporito!