Stracciatella alla romana

ottobre 28 2014

stracciatella alla romana ricetta originale

Con l’arrivo del periodo invernale e dei primi freddi quello che ci vuole sono dei piatti caldi e semplici e la tradizione culinaria romana ne ha molti, uno di questi è la famosa stracciatella alla romana!  Il nome “stracciatella” deriva dalla sua preparazione, poichè durante la cottura le uova che si aggiungono nel brodo vengono mescolate in continuazione creando delle specie di “straccetti”.

Molto semplice da preparare, ma proprio per questo buona e gustosa, la stracciatella alla romana è una ricetta che si prepara facilmente e con pochi ingredienti. Per prima cosa dovrete avere del brodo, se non lo avete pronto, preparatene una bella pentola facendo un brodo di carne, vegetale o se non avete tempo e siete poco pratici in cucina, potete farlo anche con un buon dado. Il brodo di carne dovrà prevedere una cottura più lunga proprio per far insaporire il tutto e vedrà anche l’aggiunta di pochi semplici ingredienti come la cipolla, il sedano, la carota e qualche pomodorino.

Una volta preparato il brodo dovrete prendere le uova, ve ne serviranno 3 per un litro circa di brodo, dovrete sbatterle in un piatto (c’è chi le sbatte anche con un pò di parmigiano ma secondo le regole della kasherut non si possono mischiare nello stesso pasto carne e latte quindi se il brodo è di carne non è possibile aggiungerlo nella ricetta) aggiungere inoltre se vi piace un pizzico di noce moscata e un pochino di scorza di limone grattuggiata.

Quando il brodo sarà caldo aggiungete le uova sbattute e iniziate a mescolare energicamente con una forchetta; portate a bollore e poi lasciate cuocere per alcuni minuti a fiamma moderata.

Servite a tavola la vostra stracciatella ancora calda e buon appetito!