Tish’a’ Beav, giorno di lutto e digiuno

luglio 31 2014

digiuno Tish'à Beav

Tish’a’ Beav è un giorno di lutto e digiuno che cade il 9 del mese di Av del calendario ebraico; questo mese corrisponde al periodo di luglio-agosto e quest’anno infatti cadrà il 4 e 5 agosto.

Questa data è un giorno di lutto poichè vi capitarono diversi eventi tristi per il popolo ebraico come la distruzione del 1° e del 2° Tempio di Gerusalemme e altre gravi sventure come la cacciata degli ebrei dalla Spagna. Il primo Tempio fu distrutto ad opera dei babilonesi nel 586 a.C. e il secondo ad opera di Tito nel 70 d.C..

Il Tempio oltre ad essere un luogo di culto era anche il centro politico e spirituale per tutto il popolo ebraico e la sua distruzione portò inevitabilmente anche all’inizio della diaspora.

 

In questa giornata di lutto e tristezza è vietato bere e mangiare, è proibito lavarsi, spalmarsi creme, indossare scarpe di cuoio e avere rapporti sessuali. E’ permesso lavorare, ma sarebbe meglio astenersi. Chi avesse difficoltà a terminare il digiuno (malati, donne incinte, puerpere etc.) deve consultare un medico e un rabbino.

Si recitano preghiere legate a questi eventi, non si legge la Torah perché lo studio di questa rallegra lo spirito, si possono leggere invece Giobbe, i capitoli di Geremia che annunciano disgrazie, le Lamentazioni e i commenti relativi. Secondo la tradizione nella distruzione del primo e secondo Tempio ci sono già i semi della redenzione e proprio in questa data, che simboleggia distruzione, verrà al mondo il Messia.

Avvisiamo la nostra clientela che il nostro ristorante in questa giornata rimarrà chiuso.