Tahina, la salsa di sesamo mediorientale

maggio 27 2015

tahina salsa sesamo

La tahina è una salsa a base di semi di sesamo bianco che ha la consistenza di un patè ed è utilizzata in molte ricette mediorientali come l’hummus, o per accompagnare i falafel o alcuni piatti di carne. Facile da preparare anche a casa, la salsa tahina ha bisogno solo di semi di sesamo, olio di vinaccioli (ideale per la preparazione perchè insapore ma molto difficile da trovare) o olio di arachidi, o di sesamo o di semi di girasole e di un pizzico di sale.

Preparare in casa la salsa tahina oltre ad essere facile ed economico è anche più sano poichè di solito nei barattoli pronti, per necessità di conservazioni vengono aggiunti additivi e appunto conservanti.

Vediamo quindi le dosi per una discreta quantità di tahina:

150g di semi di sesamo

75 g di olio di vinaccioli

sale q.b.

Per prima cosa prendete i semi di sesamo e fateli tostare leggermente in una padella, avendo cura di mettere la fiamma bassa e di togliere il sesamo dalla padella non appena iniziate a sentire la sua tipica aroma. Il sesamo dovrà essere dorato, quindi massima attenzione quando si prepara e girate spesso i semi con una paletta in modo da avere una cottura omogenea.

Una volta fatto togliete i semi dalla padella e fateli raffreddare. Prendete poi un macina caffè o qualunque altro elettrodomestico sia in grado di triturare a polvere i semi di sesamo.

Aggiungete quindi l’olio, il sale e frullate tutto insieme fino a quando il composto sarà cremoso, omogeneo e liscio.

La vostra tahina a questo punto è pronta e ora potete servirla a tavola in una ciotola per accompagnare i piatti di carne, utilizzarla per la preparazione del hummus o impreziosire la pita con i falafel o infine, se ne avete preparata abbastanza versarla in un contenitore di vetro e conservarla in frigorifero!