Cicoria ripassata alla romana

settembre 1 2015

cicoria ripassata alla romana

Tra le verdure più saporite e gustose c’è sicuramente la cicoria, ma non la cicoria classica bensì quella “di campo” cioè raccolta nelle campagne romane a mano. Il suo sapore dal retrogusto amarognolo è inconfondibile ed è facile riconoscerla perché quella coltivata è venduta a mazzi e di solito è regolare e della stessa lunghezza mentre quella selvatica ha foglie e lunghezze irregolari e solitamente abbastanza sporca di terra.

Vista la difficoltà nel reperirla è anche più costosa delle altre verdure ma sicuramente ne vale la pena perché è buona sia lessa e condita semplicemente con olio, sale e limone, che utilizzata per primi piatti più sfiziosi o ricette elaborate.
Oggi noi vi daremo la ricetta per la cicoria ripassata o anche detta cicoria alla romana.

Per prima cosa va pulita. Prendete un coltellino e tagliate per bene le radici e poi lavatela per bene sotto abbondante acqua. La cicoria dovrà perdere tutta la terra e una volta fatto potrete bollirla in una capiente pentola piena di acqua.

Quando la cicoria sarà cotta, fatela scolare per bene e poi mettetela in una padella e fatela ripassare con olio, aglio e peperoncino.

La verdura prenderà un sapore e un profumo inconfondibile e gusterete un contorno semplice ma così saporito che vi leccherete i baffi!!